Documentazione

Hosting e dominio

Come scelgo l’hosting?

Ci sono 3 parametri fondamentali per scegliere un hosting, in una fase iniziale di apertura di un blog:

  1. Prezzo. Perché se sei agli inizi un po’ tutto è ‘in prova’, anche il sito web, quindi gli investimenti saranno giustamente contenuti. Tieni conto che come media annuale dovresti rimanere intorno ai 100 – 200 €

  2. Assistenza. Questa è importante SEMPRE, non solo agli inizi. Verifica che la offrano tramite ticket, linea telefonica e via chat.
  3. Cpanel, Plesk o altri pannelli di controllo. Il pannello di controllo ti permetterà di gestire il retro del tuo sito web. No, non aver paura, sono robe semplici. Certo, da qui puoi fare anche le robe più tecniche e complicate.

Detto questo, dopo averne provati parecchi negli anni, devo dire che mi ritrovo oggi ad avere quasi tutti i clienti su Siteground. Mi sento di suggerirlo dopo aver spostato anche i miei siti.

Inoltre con Siteground puoi avere l’installazione di WordPress con un click compresa in tutti i piani offerti, anche con il pacchetto più economico (che sarà quello che ti suggerirò io), oltre agli aggiornamenti automatici e i backup inclusi.

Il piano che ti suggerisco per iniziare è lo StartUp perché è una buona soluzione per chi pubblica il proprio sito per la prima vota, e andrà benissimo fino a 10000 visite/mese.
Se invece hai un sito avviato da un po’, con già molti contenuti, allora meglio puntare sul piano GrowBig.

Ormai diversi hosting offrono il servizio di one click install per cms tipo WordPress, quindi qualsiasi hosting sceglierai, controlla che sia presente in modo da non doverti complicare la vita con queste operazioni tecniche, invece di dedicarti ai contenuti del tuo sito.

Acquista hosting e dominio

Vediamo insieme i passaggi per l’acquisto su Siteground di un hosting per WordPress.
Vai all’offerta Siteground dedicata ai servizi WordPress e clicca il pulsante Acquista del pacchetto StartUp o del pacchetto GrowBig.

 

Nel passaggio successivo dovrai inserire il tuo dominio, nuovo se non lo hai ancora, oppure quello che hai già e che vuoi trasferire su Siteground.

 

Il passo successivo riguarda l’inserimento di tutti i tuoi dati, compresi quelli della carta per il pagamento.

 

Concludi l’ordine e controlla la tua posta. Troverai un’email da parte di Siteground dove sarà riepilogato il tuo ordine.

Adesso accedi alla tua Area cliente su Siteground, dal link presente in quella mail, oppure dal pulsante in alto a destra sul sito di Siteground.

A questo primo accesso dovrai cliccare sul pulsante Imposta il sito.

Se vuoi creare un sito da zero, seleziona WordPress, o WordPress + Woocommerce (se si tratta di un e-commerce).

Se invece vuoi trasferire il tuo sito esistente su Siteground, puoi selezionare il pulsante Trasferisci un sito, e scegliere se utilizzare la migrazione automatica di WordPress (tramite l’installazione di un plugin) oppure affidare la migrazione ad un tecnico Siteground (a pagamento se hai il piano StartUp, inclusa nel pacchetto se hai il piano GrowBig).

Nel caso in cui procedi con un nuovo sito in cui installare WordPress, apparirà una nuova sezione nella quale dovrai inserire le informazioni di accesso per la nuova applicazione WordPress, quelle che utilizzerai per accedere al tuo pannello di amministrazione.

Quando avrai terminato questa fase dovrai semplicemente cliccare sul tasto Completa.

Imposta SSL

Let’s Encrypt è un’autorità di certificazione che fornisce alle persone i certificati di sicurezza necessari per abilitare HTTPS (SSL/TLS) per i loro siti web.
In pratica quel certificato che fa apparire il lucchetto verde sulla barra del browser e che fa sì che Google veda come sicuro il nostro sito (e che quindi non lo segnali agli utenti come sito non sicuro!).

Con Siteground i certificati Let’s Encrypt sono disponibili gratuitamente, bisogna solo attivarli.

ECCO COME ATTIVARLO

Accedi al tuo account su Siteground, vai sul tab “Siti web” e clicca sul pulsante “Site Tools” corrispondente al dominio per cui vuoi attivare il certificato.

Dalla schermata che si aprirà clicca la voce di menu Sicurezza nella colonna a sinistra, e poi la voce di menu Gestione SSL

A questo punto, seleziona il tuo dominio dal menu a tendina “Seleziona dominio”, e seleziona Let’s Encrypt (oppure Let’s Encrypt Wildcard se hai attivi anche dei sottodomini) e clicca sul pulsante Ottieni.

Ora passiamo alla voce di menu Forzatura HTTPS, subito sotto la voce “Gestione SSL”, per fare in modo che ci siano dei redirect automatici ogni volta che per sbaglio il tuo dominio viene digitato in http invece che in https.

Da questa schermata dovrai solo spostare da off a on “forzatura https”.